Coronavirus:domenica da 'zona protetta',Torino non è deserta

Coronavirus:domenica da 'zona protetta',Torino non è deserta
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 15 MAR - Nella sua prima domenica in 'zona protetta' per l'emergenza coronavirus, Torino ha cominciato ad animarsi molto presto. Al mattino il numero di persone in strada non è, naturalmente, paragonabile a quella di una ordinaria giornata festiva, ma parlare di 'deserto', almeno per quel che riguarda il centro storico, non si può. In via Garibaldi, nota strada commerciale, non si vede anima viva. Ma in altre zone del centro ci sono i proprietari dei cani, che tendono a radunarsi nei giardini, qualche appassionato di jogging e persino alcuni residenti che riscoprono l'antica abitudine di andare in edicola a comprare il giornale. I minimarket, verso le 10, avevano già la loro buona dose di clientela. Quello che manca sono le automobili, circostanza che immerge la zona nel silenzio. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ungheria, ecco le norme sull'immigrazione più severe d'Europa

Repubblica Democratica del Congo: preoccupa l'inquinamento da estrazione petrolifera

Lo zoo di Madrid restituisce alla Cina una famiglia di cinque panda giganti