ULTIM'ORA
This content is not available in your region

In Iran, il virus uccide altre 49 persone in un solo giorno

euronews_icons_loading
In Iran, il virus uccide altre 49 persone in un solo giorno
Diritti d'autore  Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Quarantanove morti soltanto nelle ultime 24 ore. Si aggrava la crisi da coronavirus in Iran, dove il numero dei decessi è salito a 194 in su 6500 casi confermati.

Ma le cifre che arrivano dal ministero della Salute di Teheran, sono fortemente contestate: fonti sanitarie locali insistono che i contagi potrebbero essere nell'ordine delle decine di migliaia. Nel frattempo, Iran Air, la compagnia di bandiera della Repubblica Islamica, ha annunciato che interromperà tutti i voli verso l'Europa

In quarantena sul Nilo

Intanto, resta in quarantena la nave da crociera che stava risalendo il Nilo con 150 turisti a bordo: sabato pomeriggio, i test ne hanno individuato 45 positivi al virus. Anche una turista taiwanese-americana che era stata precedentemente a bordo della stessa nave è risultata infetta al suo ritorno a Taiwan. Una dozzina di membri dell'equipaggio hanno a loro volta contratto il virus senza mostrare particolari sintomi

Nel frattempo, centinaia di persone si stanno radunando fuori del ministero della Salute al Cairo per sottoporsi agli esami con il tampone, mentre decine di turisti sono stati sottoposti a screening medico all'eroporto internazionale di Luxor.

Crisi in Oriente e Medio oriente

In tutto il Medio Oriente, le compagnie aeree stanno innalzando il livello di precauzione contro il coronavirus nel tentativo di arginare una crisi che nella regione è costata finora 100 milioni di dollari al settore

La Emirates Airlines ha adottato misure speciali per disinfettare i suoi aerei. Ogni velivolo che si trova a trasportare un caso sospetto o confermato è sottoposto a una pulizia che dura dfino a 8 ore.

Intanto, immagini desolanti arrivano da località turistiche e parchi a tema in tutto il mondo. In Thailandia, il comparto sta risentendo duramente della crisi: a disertarte qui sono soprattutto i dieci milioni di cinesi attesi in questo periodo nell'anno