ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Tbilisi: l'arte di Pirosmani inaugura il museo digitale

euronews_icons_loading
Tbilisi: l'arte di Pirosmani inaugura il museo digitale
Diritti d'autore  Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Pensate a una figura del grande pittore georgiano autodidatta Niko Pirosmani: semplice, intensa, senza prospettiva. Immaginatela adesso in movimento, con i personaggi che arrivano a sfiorare il visitatore in un abbraccio interattivo.
È l'omaggio che il nuovo museo digitale di Tbilisi dedica al suo artista più famoso: un caleidoscopio dinamico di colori per l'installazione video che inaugura lo spazio espositivo.

"Abbiamo portato avanti un lavoro complesso con importanti risultati tecnici - dice Levan Bakhia, direttore del progetto artitico - ma non è stato molto difficile realizzarlo. Solo, ci sono voluti due anni per noi. Pensavamo di farcela in otto mesi, ma ci sono voluti due anni".

Il nuovo museo, chiamato "Holoseum", ha anche una vocazione artistico-pedagogica. Nini Chikovani, responsabile di Lifestyle e sponsor del progetto, definisce meglio il percorso da intraprendere: "Questo non è solo uno spazio dove ospiteremo delle mostre - spiega - ma sarà anche un luogo dove l'educazione, la conoscenza, il divertimento si svolgeranno insieme. E penso che questa sia la sintesi migliore per i bambini e i genitori che portano qui i loro figli".

Lo stile autodidatta di Pirosmani è spesso descritto come "ingenuo" o "neo primitivista".
Come Van Gogh, l'artista non ha visto riconosciuto il suo talento in vita. Ha svolto molti lavori, tra cui quello di pastore e di pittore di insegne per le imprese. Il suo lavoro ha però influenzato il mondo dell'arte, un maestro come Pablo Picasso ha anche dipinto il suo ritratto.

Il pittore georgiano ha raggiunto l'apice del successo, a livello mondiale, dopo essere morto in povertà nel 1918.
L'esposizione all'Holoseum di Tbilisi è la prima mostra delle quattro, in calendario per quest'anno.