Spagna: pausa caffè a rischio

Spagna: pausa caffè a rischio
Diritti d'autore fermo immagine del video
Di Eloisa Covelli
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Fa discutere la sentenza che dà ragione alla società Galp-Energia, che impone ai propri dipendenti di badgeare l'uscita anche per andare a fumare una sigaretta

PUBBLICITÀ

La pausa caffè o sigaretta potrebbe pesare sulle buste paga degli spagnoli. Fa discutere la sentenza del tribunale che ha rigettato il ricorso presentato dal sindacato Comisiones Obreras contro il sistema di registro orario della compagnia Galp-Energia, che impone ai propri dipendenti di badgeare (vedi cosa dice l'Accademia della Crusca a proposito di questo neologismo) l’uscita e l’entrata ad ogni pausa.

Il colmo è che questa società ha usato una legge, approvata a maggio, per tutelare i lavoratori che impone alle imprese il registro quotidiano dell'orario di lavoro per essere sicuri di calcolare anche gli straordinari.

"Queste pause saranno considerate davvero come orario di lavoro? - si chiede Ana Eroreca, presidente del sindacato degli ispettori del lavoro - Beh, dipende dalla contrattazione collettiva, dall'accordo o dal contratto".

Il sindacato Comisiones Obreras non si arrende e annuncia il ricorso al Tribunale supremo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Caffè: nell'Europa centro-orientale hanno cambiato idea

Spagna: a gennaio, 244.000 posti di lavoro in meno

Apre il ''Siesta&Go'', il bar che serve caffè e riposino