ULTIM'ORA

Disney: al cinema Frozen II sbanca anche senza il principe azzurro

Disney: al cinema Frozen II sbanca anche senza il principe azzurro
Dimensioni di testo Aa Aa

Oltre un miliardo di buoni motivi per lanciare il sequel. Tanto aveva incassato Frozen nel 2013, frantumando il record di Toy Story 3: sei anni più tardi Disney ripropone la storia di Anna ed Elsa in "Frozen II - il segreto di Arendelle". Ancora prima dell'uscita in sala il film si candida a sbancare nuovamente i botteghini: il teaser trailer, pubblicato online nel a febbraio scorso, ha realizzato il maggior numero di visualizzazioni nelle prime 24 ore (oltre 116 milioni). A Londra si è tenuta la prima europea del lungometraggio di animazione più amato da piccoli e grandi.

"È piacevole vedere due personaggi femminili in primo piano in un grande film, ed è la prima cosa - commenta l'attrice Idina Menzel - è bello vedere che celebrino il loro amore reciproco, il loro legame, senza focalizzare tutta la loro attenzione sull'amore per un un uomo. Penso che sia piacevole vedere che si sostengono a vicenda per trovare la loro autenticità e la loro verità nel mondo".

Nel sequel, Elsa - accompagnata dalla sorella Anna - è sempre dotata dei superpoteri che le consentono di trasformare l'acqua in ghiaccio. Ma il regno di Arendelle è investito dala forza degli elementi - fuoco, acqua, terra e vento - che rendono necessario il viaggio delle due protagoniste alla ricerca dell'origine dei nuovi poteri.

Il film è una fiaba senza il romanticismo tradizionale che caratterizza le storie in cui figurano principesse: è una storia che dà orgoglio alle ragazze, come conferma l'attore Josh Gad che dà la sua voce all'ottimista pupazzo di neve Olaf: "Tradizionalmente, con le fiabe, un principe azzurro viene e salva la principessa. Giusto? Il bacio del vero amore è incarnato da un uomo che salva una donna. Questo è un film che ha infranto questa norma. L'amore tra fratelli è davvero potente. Parla a così tanti di noi. E penso che sia anche amore di sé, specialmente in questo film".

Frozen II è stato co-diretto da una donna, Jennifer Lee: dal primo lungometraggio di Disney nel '37, (Biancaneve e i sette nani), nessuna donna prima di Lee era stata regista.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.