ULTIM'ORA

Distrutto il Castello di Shuri, simbolo di Okinawa

Distrutto il Castello di Shuri, simbolo di Okinawa
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Fiamme altissime che, nel giro di poco tempo, hanno avvolto tutto il famoso Castello di Shuri, in Giappone. L’edificio, una delle principali attrazioni di Okinawa, è ormai irrimediabilmente danneggiato da un devastante incendio.

Le origini del rogo sono ancora sconosciute anche se un team di esperti ora sta indagando sulle cause. Secondo uno dei pompieri, accorsi subito sul posto, il rogo sarebbe scoppiato sul lato sinistro, fortunatamente senza procovare vittime Tutte le trenta persone, che risidevano nei dintorni del palazzo, sono state fatte evacuare in tempo.

Del corpo principale del castelllo, 4.200 metri quadrati, non resta più nulla, anche se il portavoce del governo ha assicurato che verrà fatto di tutto per ricostruirlo il prima possibile. Il castello di Shuri era considerato il simbolo del regno delle isole Ryukyu. Costruito circa 500 anni fa, era già stato devastato durante la battaglia di Okinawa, alla fine della Seconda Guerra mondiale per poi essere ricostruito nel 1992. Dal 2000 era diventato Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.