ULTIM'ORA

Facebook, Libra e la provacy: Zuckerberg torna davanti al Congresso Usa

Facebook, Libra e la provacy: Zuckerberg torna davanti al Congresso Usa
Diritti d'autore
REUTERS/Erin Scott
Dimensioni di testo Aa Aa

Se le istituzioni Usa saranno contrarie al progetto Libra, Facebook lo abbandonerà. Lo ha detto Mark Zuckerberg durante l'audizione al Congresso, dove è stato chiamato per spiegare il progetto di criptovaluta del social network.

Rispondendo ai deputati, Zuckerberg ha inoltre smentito che il 50% delle valute del paniere che costituiranno i beni cui ancorare la criptovaluta saranno dollari.

"L'idea alla base di Libra è quella di inviare denaro come se si inviasse un messaggio - ha detto Mark Zuckerberg - Libra sarà un sistema di pagamento globale, liquido e completamente supportato da una riserva di contanti. In realtà non so se Libra funzionerà, ma credo che sia importante provare cose nuove in modo responsabile, questo è ciò che ha reso l'America grande ed è per questo che la nostra industria tecnologica guida il mondo".

La difesa a spada tratta davanti al Congresso arriva mentre Facebook è sempre più nell'occhio del ciclone: all'indagine antitrust avviata dallo stato di New York hanno aderito 46 procuratori generali con l'obiettivo di accertare eventuali violazioni a danno dei consumatori, soprattutto in termini di tutela dei dati personali.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.