EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Grecia: migranti appiccano il fuoco al campo di Lesbo, ci sono vittime

Grecia: migranti appiccano il fuoco al campo di Lesbo, ci sono vittime
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La struttura è sovraffollata, ospita 12.000 profughi ed ha portato all'esasperazione i migranti

PUBBLICITÀ

Dovrebbe accoglierne 3.000, in realtà ne contiene circa il quadruplo: al campo profughi di Lesbo in Grecia la situazione è fuori controllo: alcuni migranti, che protestavano per l'affollamento del sito, hanno appiccato il fuoco in diversi punti della struttura.

Secondo l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, nell'incendio sarebbero morte almeno due persone: un bambino ed una donna, il cui corpo è stato ritrovato carbonizzato.

La notizia, confermata da fonti governative, non ha successivamente trovato riscontro nel Ministero della Sanità, che non ha confermato il bambino morto.

Si sono registrati scontri anche tra i rifugiati, soprattutto afghani, e le forze dell'ordine: i migranti chiedevano di essere trasferiti sulla terraferma. Il campo di Lesbo è da anni sotto la pressione di un'ondata migratoria, che la Grecia fatica a gestire.

"La situazione è tesa", ha detto il sindaco di Lesbo, Stratis Kytelis, che da tempo denuncia il problema di un'accoglienza lasciata alle esclusive forze del governo ellenico.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Grecia, migranti: morti e dispersi al largo dell'isola di Oinousses

Grecia, la Corte di Atene rivede assoluzioni per l'incendio di Mati: nuovo processo per 20 imputati

Grecia: Evros brucia da 13 giorni, audizione in Parlamento