Rohuani: "Non torniamo a trattare finché ci sono le sanzioni"

Rohuani: "Non torniamo a trattare finché ci sono le sanzioni"
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il presidente iraniano ha parlato davanti all'Assemblea generale delle Nazioni Unite

PUBBLICITÀ

Teheran non tornerà al tavolo delle trattative né con gli Usa né con l'Unione europea, se prima non verranno ritirate le sanzioni economiche a suo carico. Lo ha detto a New York, all'Assemblea generale delle Nazioni Unite, il presidente iraniano Hassan Rohuani: "Abbiamo offerto all'Europa la possibilità di rispettare undici impegni per compensare il ritiro degli Stati Uniti dall'accordo. Purtroppo, dobbiamo riconoscere che abbiamo sentito solo belle parole, e non abbiamo visto invece alcuna misura efficace. Tuttavia la nostra pazienza ha un limite. Quando gli Stati Uniti non rispettano l'impegno del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite e quando l'Europa mostra la sua incapacità, dovremmo solo fare affidamento sulla dignità nazionale, sul nostro orgoglio e sulla nostra forza".

Nonostante i leader francesi e britannici abbiano esortato Rouhani a incontrare Trump, un funzionario iraniano ha detto ai giornalisti che non ci sarebbe stata comunque alcuna possibilità di un incontro tra i presidenti degli Stati Uniti e dell'Iran, entrambi a New York per la sessione annuale al Palazzo di Vetro.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Arma nucleare spaziale russa: la Casa Bianca abbassa i toni

Usa, morti e feriti in sparatoria in una stazione della metro nel Bronx a New York

Senato Usa: via libera al pacchetto di aiuti da 60 miliardi di dollari, soddisfatto Zelensky