ULTIM'ORA

Grecia: migranti, continua l'emergenza a Lesbo

Grecia: migranti, continua l'emergenza a Lesbo
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Grecia, continuano gli sbarchi e i salvataggi in mare, che confluiscono in un sistema ormai giunto al collasso, quello del piu' grande campo profughi d'Europa, a Lesbo, dove, denunciano le associazioni umanitarie, la situazione è ormai insostenibile.

"La situazione è grave soprattutto a Moria, a Lesbo, ma anche a Vathy, a Samos, e a Pili a Kos. Questi sono i tre hotspot o centri di registrazione verso cui le persone sono dirette e sono sovraffollati'', afferma Philippe Leclerc, rappresentante UNCHR in Grecia.

Eppure la vita continua, anche nei suoi gesti piu' semplici, nel dramma quotidiano dell'isola dell'Egeo divenuta simbolo dell'emergenza. Un campo progettato per accogliere tremila persone che, oggi, ne contiene, invece, circa undicimila.

"Ho visto bambini in rifugi totalmente inadeguati perché sono pieni, i containers sono pieni, quindi le persone alloggiano in tende singole proprio al centro, sotto gli alberi di ulivo. La situazione è estremamente difficile e richiede misure urgenti per ridurre la popolazione e farli trasferire in modo ordinato, dopo che sono stati registrati e prese le impronte digitali, sulla terraferma '', dice Leclerc.

I flussi migratori verso le isole greche sono aumentati significativamente: la Grecia, che attualmente ospita oltre 70.000 migranti e rifugiati sul suo territorio, ha visto piu' di 27mila nuovi arrivi dall'inizio dell'anno.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.