ULTIM'ORA

I no global anti-G7 messi in quarantena a 30 km da Biarritz

I no global anti-G7 messi in quarantena a 30 km da Biarritz
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Corteo degli attivisti anti-globalizzazione e per la salvaguardia del pianeta al confine franco-spagnolo a circa 30 km a sud della sede del G7 Biarritz. Nelle cittàdine di Hendaye, Francia, e Irun, Spagna 50 ONG si sono incontrate per protestare contro le politiche economiche dei potenti.

Guillaume Petit, Euronews: La marcia si è svolta per ora, in un'atmosfera piuttosto festosa. Guardate questi manifestanti che sono venuti con i canottini in riferimento alla crisi migratoria nel Mediterraneo; ci sono molte richieste in questo evento e una di queste è, ovviamente, l'ambiente, il tempo in cui la casa brucia. Quel che ha detto Emmanuel Macron a proposito del disastro umanitario ed ecologico in Amazzonia.

Lasciare una Terra ancora vivibile alle future generazione non è cosa facile. Chi ha dei figli lo sa.

"Abbiamo distrutto il pianeta e questi bambini la sconteranno. Quindi tutti i genitori che dicono di amare i loro figli dovrebbero essere qui a protestare per l' ambiente" sostiene un papà cn una figlia piccola.

"Con il pretesto di tenere una conferenza sul clima, abbiamo visto migliaia di aerei, elicotteri, macchine e tutto il resto - ammette un'altra parecipante - non è una cosa molto ecologica. Stiamo aspettando, speriamo che un giorno ci sia una coscienza migliore, ma andiamo a avanti..guardate fra i dimostranti ci sono persone di tutte le generazioni ed è quello che conta".

Una folla molto eterogenea

No global, ecologisti, gilet gialli, indipendentisti baschi francesi e spagnoli, una folla multicolore e di tante diverse generazioni che a poco a poco capiscono quanto il mondo non sia gestito per mettere al riparo l'umanità dalle future catastrofi economico- sociali ed ambientali. Nelle caricature da spiaggia appaiono quasi tutti i leader europei.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.