Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Trump: "La Cina svaluta la sua moneta"

Trump: "La Cina svaluta la sua moneta"
Diritti d'autore
Reuters
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Trump accusa la Cina di manipolare la sua valuta. La moneta è crollata a livelli mai visti dal 2008. Per il presidente statunitense la Repubblica popolare sta svalutando* appositamente la sua moneta in risposta alla guerra dei dazi. Inoltre il governo cinese ha chiesto alle imprese a controllo statale di sospendere le importazioni di beni agricoli dagli Stati Uniti.

"La Cina ha abbassato il prezzo della sua valuta quasi a un minimo storico - twitta Trump - Questo è chiamato 'manipolazione della valuta'. Fed stai ascoltando? Questa è una violazione che indebolirà la Cina nel tempo".

La Banca centrale cinese ha re spinto le accuse al mittente, dicendo che questo è l'effetto dei nuovi dazi annunciati da Trump.

"E' surreale parlare di guerra di valute, non credo che stia accadendo questo tra Cina e Stati Uniti - dice Tan Yaling, capo economista del China Forex Investment Research Institute - D'altronde se la Cina facesse una guerra del genere sarebbe più debole degli Stati Uniti perché dopo tutto il mercato valutario cinese non è stato ancora aperto".

Le autorità cinesi hanno detto che lotteranno contro la decisione di Trump di imporre il 10 percento dei dazi su 300 miliardi di dollari di beni. La sospensione delle importazioni di beni agricoli dagli Stati Uniti è la prima mossa.

*cos'è la svalutazione della moneta La svalutazione monetaria comporta un aumento del cambio, aumenta cioè la quantità di moneta nazionale necessaria per acquistare un'unità di moneta estera. Può avere come effetto quello di aumentare le esportazioni (essendo più economico acquistare da un paese verso il quale si ha un cambio favorevole) e diminuire le importazioni a beneficio del mercato interno. Per questo è usata da alcuni paesi come strumento di politica economica. Nell'Unione europea è una tecnica che non può essere usata.