EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Porto Rico, Pedro Pierluisi è il nuovo governatore

Porto Rico, Pedro Pierluisi è il nuovo governatore
Diritti d'autore 
Di Antonio Michele Storto
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il suo mandato però potrebbe rivelarsi incredibilmente breve

PUBBLICITÀ

Pedro Pierluisi è il nuovo governatore di Porto Rico. Il 60enne veterano della politica rimpiazza il suo predecessore Ricardo Rosello, che lo ha nominato prima di dimettersi al culmine di uno scandalo dovuto ad alcuni messaggi sessisti ed omofobi scambiati con alcuni collaboratori.

"Mi assumo questa responsabilità con il massimo rispetto per il nostro popolo e per il nostro sistema di governo: il mio impegno indissolubile a Puerto Rico è oggi più forte che mai", ha dichiarato Pierluisi; la cui nomina - che in molti considerano come un tentativo di mantenere il controllo sul governo da parte di Rosello - potrebbe non sopravvivere al passaggio in Senato, la cui presidente già parla di un "atto incostituzionale".

E le proteste sull'isola caraibica - che gode dello status di "territorio non incorporato degli Usa - non si sono fatte attendere: centinaia di manifestanti sono scesi di nuovo in strada per chiedere le dimissioni di Pierluisi, giudicato eccessivamente contiguo a Rosello e al suo sistema di potere. "Siamo tutti contro questo governo corrotto e contro coloro che lo seguono" ci spiega un manifestante. "Siamo contro Pierluisi che peraltro aveva appena assunto l'incarico di avvocato nel consiglio di controllo. Vogliamo qualcuno che sia fresco, pulito, con le mani pulite. E più di ogni altra cosa, vogliamo una revisione contabile"

Per ora, il neo-governatore si limiterà a gestire gli affari correnti in attesa della conferma del senato,  in programma la prossima settimana

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Porto Rico: ancora proteste

Porto Rico: Rosselló scaricato anche dai vescovi

Portorico contro il suo governatore