Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Chris Froome: assegnata "a tavolino" la Vuelta 2011

Chris Froome: assegnata "a tavolino" la Vuelta 2011
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Il palmarès di Chris Froome si arricchisce di una vittoria, anche senza correre.
Otto anni dopo, l'Unione Ciclistica Internazionale (Uci) ha ufficializzato il successo del ciclista britannico alla Vuelta a España del 2011, che aveva concluso al secondo posto.

La vittoria era andata, a sorpresa e per appena 13 secondi di vantaggio, allo spagnolo Juan Josè Cobo, in seguito risultato positivo al controllo antidoping.

Sugli altri gradini del podio, oltre a Froome primo, salgono l'altro inglese Bradley Wiggins - secondo - e l'olandese Bauke Mollema, terzo.

"Meglio tardi che mai!", ha commentato Froome su Twitter.

In un comunicato diffuso quest'oggi, l’Uci "conferma che nessun ricorso è stato presentato al Tribunale di arbitrato per lo sport contro la decisione del tribunale antidoping dell’Uci su Juan José Cobo".

Alla scadenza del termine di ricorso, quindi, è confermata la sospensione triennale di Juan José Cobo Acebo.

Lo scorso 13 giugno, lo spagnolo è stato riconosciuto colpevole di "una violazione del regolamento antidoping (uso di sostanze proibite) a causa di risultati anormali nel suo passaporto biologico nel 2009 e nel 2011".

Cobo aveva 30 giorni di tempo per fare ricorso, ma i termini sono ormai scaduti.

Seppur a posteriori, con questo successo nel 2011, Chris Froome diventa il primo britannico della storia a conquistare un grande Giro (la Vuelta), visto che lo storico successo di Wiggins al Tour de France è datato 2012.

Froome mette, quindi, in bacheca il suo settimo GrandeGiro (4 Tour de France, il Giro d’Italia 2018, la Vuelta 2017 e, ora, quella del 2011).