ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Svezia, aperta un'inchiesta sull'aereo precipitato: 9 morti

euronews_icons_loading
Un fermo immagine del piccolo aereo mentre sta precipitando.
Un fermo immagine del piccolo aereo mentre sta precipitando.
Dimensioni di testo Aa Aa

E' letteralmente colato a picco, il piccolo aereo - modello GippsAero GA8 Airvan - precipitato domenica pomeriggio in Svezia, al largo dell'isola di Storsandskär, vicino all'aeroporto della città di Umeå, nel nord del paese.

Nove le vittime, tutte di nazionalità svedese.
Stavano compiendo un'esercitazione di paracadutismo. Ma il loro estremo tentativo di lanciarsi con il paracadute prima dell'incidente è stato vano.

Ancora ignote le cause della tragedia aerea.
Uno dei soccorritori ha spiegato che apparentemente "è successo qualcosa subito dopo il decollo". Testimoni hanno riferito che alcuni dei paracadutisti avrebbero tentato di lanciarsi prima dell'impatto al suolo.

Il piccolo aereo progettato per trasportare paracadutisti si è schiantato su un'isola sul fiume Ume poco dopo il decollo dall'aeroporto di Umeå, ha detto il portavoce della polizia Peder Jonsson.

Il primo ministro svedese Stefan Lofven ha assicurato l'apertura di un'inchiesta.

Il Re Carlo XVI Gustavo di Svezia ha espresso il suo cordoglio ai familiari delle vittime,
"Per il tragico incidente aereo di oggi appena fuori Umeå , che ha causato la perdita di nove vittime, voglio esprimere le mie più sentite condoglianze. La mia famiglia e io mandiamo i nostri pensieri alle loro famiglie e parenti", ha scritto il Re di Svezia sul suo profilo di Facebook.