Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Uragano Barry, il nuovo incubo dopo Katrina

Uragano Barry, il nuovo incubo dopo Katrina
Diritti d'autore
رويترز
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

L'uragano Barry ha toccato terra in Louisiana ed è stato declassato a tempesta tropicale. Migliaia gli evacuati, annullato il concerto dei Rolling Stones di domenica a New Orleans (rimandato a domenica), ma per il momento gli argini del Mississipi tengono, nonostante le piogge e le forti mareggiate.

Allarme rosso a New Orleans

A rischio New Orleans, già messa in ginocchio nel 2005 dall'uragano Katrina. Il National Hurricane Center prevede nelle prossime ore "condizioni estreme " e "significativi rischi di inondazioni.

"Il nostro dipartimento dei vigili del fuoco è addestrato per il soccorso - Ha affermato il presidente della contea di Jefferson - Molti dei nostri agenti sono abilitati per il recupero delle imbarcazioni. L'ufficio del nostro sceriffo ha in dotazione imbarcazioni da soccorso. Katrina ci ha lasciato una grande lezione: ci ha fatto capire l'importanza di veicoli adeguati per l'acqua alta"

Gli appelli delle autorità

Le autorità hanno esortato i cittadini a mettere in sicurezza le proprietà preparando scorte alimentari. Evacuazioni obbligatorie inoltre sono state disposte nelle zone costiere periferiche mentre sono stati predisposti luoghi di rifugio.

La popolazione in fuga

Alcuni residenti di New Orleans, invece, hanno optato per la fuga dalla città. Secondo gli esperti le acque del fiume Mississippi dovrebbero alzarsi di oltre 6 metri, il livello più elevato mai registrato sin dal 1950. Una situazione che metterà a dura prova il sistema di difese realizzato dopo l'uragano Katrina del 2005.

Il presidente Donald Trump intanto ha dichiarato lo stato di emergenza in Louisiana.