Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

18enne ucciso:p.civile,no sconti 20enni

18enne ucciso:p.civile,no sconti 20enni
Oristano, chiesti anche risarcimenti di 600mila e 300mila euro
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ORISTANO, 8 LUG – E’ una condanna senza sconti
quella che gli avvocati delle parti civili hanno chiesto questa
mattina alla giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di
Oristano, Elisa Marras, per Christian Fodde, Riccardo Carta e
Matteo Satta, i tre imputati ventenni chiamati a rispondere di
omicidio premeditato pluriaggravato, occultamento e soppressione
di cadavere per la morte di Manuel Careddu, il diciottenne di
Macomer ucciso a colpi di piccozza e di badile la notte dell’11
settembre 2018 sulle sponde del lago Omodeo. I legali Gian Francesco Piscitelli per il padre Corrado
Careddu e la sorellina di Manuel e Luciano Rubattu per la mamma
Fabiola Balardi, hanno sollecitato il massimo della pena per
tutti e tre gli imputati, insistendo per il riconoscimento della
premeditazione e della particolare efferatezza del delitto,
anche in relazione alla molla che ha fatto scattare la decisione
di uccidere Manuel: la sua insistenza a chiedere il pagamento di
una piccola partita di droga leggera

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.