Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

I Giochi europei di Minsk, un'occasione per conoscere la Bielorussia

I Giochi europei di Minsk, un'occasione per conoscere la Bielorussia
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Il 21 giugno a Minsk si darà il via ai Giochi europei. Le gare si terranno in diversi luoghi della città. La cerimonia d'apertura dei Giochi si svolgerà allo stadio Dinamo.

La cerimonia

La cerimonia sarà trasmessa in oltre 100 paesi. Uno spettacolo grandioso con più di 500 artisti, tra cui star di fama mondiale come la diva dell'opera Anna Netrebko. Naturalmente lo stadio è stato completamente rinnovato per i Giochi. Stando alle informazioni di Sergey Kalinnikov, che supervisiona la parte tecnica della cerimonia, "Questo è il più antico stadio di Minsk. Ma in seguito alle ristrutturazioni è diventato il più moderno della Bielorussia". Per lui "La cerimonia sarà uno spettacolo all'altezza delle Olimpiadi!"

Gli organizzatori non vogliono rivelare tutti i segreti, ma una parte importante della cerimonia sarà un rimando ai Giochi olimpici del 1980 in Unione Sovietica. Quasi 40 anni dopo, tornerà allo stadio Dinamo la stessa torcia di allora.

Gli atleti

Il programma prevede 15 discipline sportive, per un totale di più di 4 mila atleti. Fra di loro, Vasilisa Marzaliuk, medaglia d'oro nella prima edizione dei Giochi europei, a Baku, che spera di fare il bis a Minsk. Marzaliuk in allenamento è costretta a combattere contro uomini, perché non è facile trovare avversarie del suo livello. Si augura che questa competizione aiuti a smentire qualche cliché, dice: "Spero che i Giochi europei contribuiranno allo sviluppo delle infrastrutture sportive per la lotta e aiuteranno ad attirare giovani nel nostro sport. C'è l'idea diffusa che sia uno sport terribile, in cui ci picchiamo e ci tiriamo per i capelli, uno sport maschile. Innanzi tutto è uno sport difficile, quindi sono orgogliosa di praticarlo. In secondo luogo è uno sport davvero bello, perché è universale in termini di abilità sportive".

Una vetrina per l'estero

Con 50 paesi partecipanti, ci saranno molti fan stranieri che arriveranno qui a Minsk. Le autorità bielorusse hanno rivisto le procedure per gli stranieri, consentendo l’ingresso senza visto ai turisti in possesso di un biglietto valido per i Giochi europei. Stéphane, un imprenditore francese che vive qui da vent'anni, è sicuro che i fan saranno sorpresi dalla Bielorussia: "Dal '98, quando sono arrivato, è cambiata molto - racconta -. C'è sempre un'evoluzione, c'è sempre qualcosa di positivo che succede. E va sempre meglio. È questo che è fantastico. Venire qui sarà una grande opportunità per i fan, scoprire Minsk, scoprire il paese, scoprirne la cultura. Potranno guardare la Bielorussia con un occhio diverso e farsi un'idea personale del paese, e questo è importante".