Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Morì a 20 giorni, virus broncopolmonite

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – TORINO, 4 GIU – Aveva una broncopolmonite già da
alcuni giorni il piccolo Giacinto, il bimbo di 20 giorni morto
lo scorso 2 febbraio all’ospedale Maria Vittoria a Torino: lo
hanno affermato, secondo quanto si è appreso in ambienti vicini
a Palazzo di Giustizia, i due medici legali incaricati dal pm
Alessandro Aghemo – che indaga per omicidio colposo a carico di
ignoti – di fare luce sulle case del decesso. Il 31 gennaio
Giacinto era stato portato al pronto soccorso dai genitori: i
medici lo avevano dimesso prescrivendo un trattamento con
l’aerosol. Secondo i due consulenti del pm, Giacinto era in preda a una
broncopolmonite acuta da virus sinciziale già da alcuni giorni.
Per verificare la sussistenza di eventuali responsabilità da
parte dei sanitari saranno necessari altri accertamenti. I genitori di Giacinto, in qualità di ‘persone offese’, sono
assistiti dagli avvocati Enzo Pellegrin e Federico Milano.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.