Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezione del Presidente della Commissione: Come funziona lo spitzenkadidat

Elezione del Presidente della Commissione: Come funziona lo spitzenkadidat
Dimensioni di testo Aa Aa

Finite le elezioni europee è iniziata la corsa ai posti chiave delle principali isitituzioni europee. In particolare è la presidenza della Commissione Europea a tenere tutti con il fiato sospeso.

Nel 2014 per eleggere Jean Claude Juncker, attuale Presidente della Commissione Europea, era stato applicato per la prima volta il processo dello spitzenkadidat. Juncker invece di essere nominato dai capi di stato e di governo, è stato scelto per la prima volta dai suoi pari, ha partecipato alle elezioni europee e poi è stato approvato dal Consiglio europeo

Conosciuto come Spitzenkandidat - che significa candidato di punta - il processo introdotto per cercare di democratizzare la posizione di Presidente della Commissione.

Ciascun gruppo politico in Parlamento presenta un candidato o piú candidati.

Il gruppo che si aggiudica il maggior numero di seggi alle elezioni porta il suo leader davanti ai leader europei nel Consiglio per essere approvato.

Il Consiglio approva il candidato principale che diventa poi Presidente della Commissione.

Ma questa volta è diverso.

Alcuni dei leader europei, tra cui il francese Emmanuel Macron, avrebbero sollevato la prospettiva di abbandonare del tutto il processo Spitzenkandidat e nominare il proprio candidato.

Si tratterebbe di un audace gioco di potere nella lotta in corso tra il Parlamento Europeo e il Consiglio Europeo.