Merkel: "Nazionalismo è un pericolo del progetto europeo"

Merkel: "Nazionalismo è un pericolo del progetto europeo"
Diritti d'autore  REUTERS/Stringer
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

E' il gioco delle parti ad ogni vigilia elettorale. A Milano di scena l'onda populista che vuole cambiare l'Europa in Croazia e Polonia, invece, sono scesi in campo gli strenui difensori dell'Unione Europea.

PUBBLICITÀ

E' il gioco delle parti ad ogni vigilia elettorale. A Milano di scena l'onda populista che vuole cambiare l'Europa in Croazia e Polonia, invece, sono scesi in campo gli strenui difensori dell'Unione Europea. A Zagabria il candidato del Partito Popolare Manfred Weber è stato chiaro.

Manfred Weber, candidato del PPE
"I populisti non sono una soluzione per l'Europa e questo sta diventando sempre più evidente. Non è tanto la questione austriaca, è più la questione di Milano, quella che oggi è sul tavolo"

Weber è stato accompagnato all'evento organizzato dall’Unione democratica croata da Angela Merkel. Anche la Cancelliera tedesca non le ha mandate a dire a ch i era sul palco milanese.

Angela Merkel, Cancelliere tedesco
"I nostri valori comuni significano che siamo tutti orgogliosi dei nostri paesi nativi, ma allo stesso tempo vogliamo costruire l'Europa, il patriottismo e l'Unione europea non sono in contrasto l'uno con l'altro, il nazionalismo è il nemico del progetto europeo - ed è questo che dobbiamo chiarire in questi ultimi giorni prima delle elezioni europee".

Comizio anche in Polonia, a Cracovia dove ha aperto i lavori il leader del paertito di opposizione Piattaforma Civica Schetyna: "Eravamo e siamo dalla parte giusta", ha detto, inneggiando a una "Libera Polonia, in una libera forte Europa". 

Dopo di lui anche il Presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk

Donald Tusk, presidente del Consiglio europeo
"Votando per l'Europa e una forte Polonia in Europa, votate anche per una Polonia libera e democratica: senza paura, senza coercizione, senza disprezzo per gli altri, questa è oggi la più importante garanzia della libertà della Polonia, la sicurezza della Polonia Tutto è nelle tue mani".

A Bucarest, in Romania riuniti, invece i liberali, che chiedono di partecipare al voto alle europee e anche di votare al referendum sulla riforma della giustizia, calendarizzato lo stesso giorno.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Polonia, pro vita in marcia contro l'estensione del diritto all'aborto proposta dal governo

Svezia: uomo polacco ucciso davanti al figlio di dodici anni per aver rimproverato dei ragazzi

Amministrative in Polonia: agli exit poll tiene la Coalizione Civica ma è PiS il primo partito