ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Estorsione, assolto leader Si-Cobas

Estorsione, assolto leader Si-Cobas
Aldo Milani era a processo a Modena, venne anche arrestato
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - MODENA, 13 MAG - Il tribunale di Modena ha assolto per non aver commesso il fatto Aldo Milani, leader nazionale Si- Cobas, dall'accusa di estorsione ai danni degli imprenditori Levoni, proprietari dell'azienda Alcar Uno di Castelnuovo Rangone. I fatti contestati dalla procura di Modena risalivano alla fine del 2016 e all'inizio del 2017. Secondo l'accusa, Milani avrebbe preteso tra i 60 e i 90mila euro dai Levoni, per fermare i picchetti dei Si-Cobas di fronte allo stabilimento, una protesta attivata a fronte delle condizioni di lavoro di alcuni dipendenti di coop in appalto all'azienda stessa. Nello stesso fascicolo l'intermediario Danilo Piccinini, di Ferrara, in abbreviato è stato condannato a due anni e quattro mesi. Milani si è sempre detto estraneo ai fatti, parlando di un "trappola orchestrata ad arte per fermare il sindacato". L'arresto di Milani e Piccinini era stato compiuto dalla squadra mobile.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.