ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Inizia il Ramadan: digiuno e preghiera per i musulmani

Inizia il Ramadan: digiuno e preghiera per i musulmani
Dimensioni di testo Aa Aa

Quando viene avvistata la luna crescente nel nono mese del calendario islamico, i fedeli si dispongono al digiuno dall'alba al tramonto. Tra oggi e domani si rinnova l'appuntamento con il Ramadan per un miliardo e 800 milioni di musulmani. L’inizio del Ramadan varia da Paese a Paese di circa un giorno, a seconda della luna nuova. Gli afghani hanno già iniziato.

Mohammad, che risiede a Kabul, ci spiega a cosa sono tenuti i musulmani per tutto il mese santo: "Dobbiamo astenerci, dobbiamo evitare maldicenze, pettegolezzi, cattivi comportamenti, allo stesso modo di come non mangiamo e non beviamo".

Dovrebbe essere un mese di pace, ma in Afghanistan si registra un'impennata di violenza: i talebani stanno intensificando gli attacchi alle installazioni di sicurezza. Niente tregua santa, neppure alla luce del sesto giro di colloqui diretti con i funzionari statunitensi per porre fine alla guerra nel Paese.

Alla vista della mezzaluna che cresce, in Pakistan migliaia di musulmani hanno iniziato il Ramadan con preghiere speciali mentre in Giordania, concluso il primo giorno di digiuno, al tramonto, centinaia di poveri, rifugiati e orfani si sono riuniti nel centro di Amman per la cena conosciuta come "iftar".

I pasti iftar gratuiti sono spesso organizzati dalle associazioni benefiche, che si concentrano sulla fornitura di cibo per le famiglie povere che vivono nel Regno.

Cos'è il Ramadan, tra tradizione e tecnologia