ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Siccità, in Piemonte record da 50 anni

Siccità, in Piemonte record da 50 anni
Lago Maggiore ha perso 200 milioni mc. Deficit neve 20-50%
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – TORINO, 2 APR – Non sono mai state così scarse negli
ultimi 50 anni, nel primo trimestre dell’anno, le risorse
idriche in metà dei bacini del Piemonte. Ci vorrebbe un aprile
particolarmente piovoso per riportare la situazione generale
alla normalità nel medio-breve periodo, ma le previsioni sono di
precipitazioni nella norma. Lo evidenzia il rapporto mensile di
Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale).
Dall’inizio dell’anno mancano in media 160 mm di acqua: ne sono
caduti 60, anziché 220. Da novembre il deficit di neve varia tra
il 20% e il 50% e il Lago Maggiore è in rosso di 200 milioni di
metri cubi. Il fiume Po all’isola di S.Antonio ha avuto a marzo una
portata di 231 metri cubi al secondo, 46% sotto al valore
storico. Domani, dopo due mesi di siccità assoluta, che hanno
favorito il propagarsi di incendi boschivi, sono attese le prime
piogge: sono attesi “quantitativi significativi” su Verbano,
Biellese, Novarese e zone appenniniche al confine con la
Liguria. La quota neve si abbasserà a 1000 metri.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.