Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Verona ultimo giorno: governo diviso e proteste di piazza

Verona ultimo giorno: governo diviso e proteste di piazza
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Un fiume di manifestanti, decine di migliaia, ha invaso ieri le strade di Verona dove oggi si chiude la tre giorni del XIII congresso mondiale delle famiglie; il corteo organizzato dalla rete 'non una di meno' è a difesa dei diritti delle donne e degli omosessuali e contro l'idea di famiglia tradizionale e patriarcale promossa dal congresso.

Del congresso hanno fatto discutere, tra l'altro, un gadget a forma di feto che associa l'aborto all'assassinio e le parole della pro-vita australiana Babette Francis, per cui le donne che non fanno figli "rischiano di più il cancro al seno".

Il meeting di Verona, di cui anche il papa ha bocciato il metodo pur condividendo la sostanza, ha profondamente diviso il governo.

Il leader della Lega Matteo Salvini, presente a Verona con i ministri della famiglia e dell'istruzione, ha detto ai convenuti da tutto il mondo "consideratemi al vostro fianco", mentre il movimento 5 stelle si è smarcato con forza e il leader Luigi Di Maio ha definito i relatori "sfigati" e "fanatici".

Nelle ultime ore il presidente della Camera dei deputati Roberto Fico (M5s), intervenendo a Parete (Caserta), sulla vicenda del congresso delle famiglie ha annunciato l'organizzazione di un evento sulle "famiglie arcobaleno" alla Camera dei deputati "per le prossime settimane, entro maggio".

ps. Al governatore della regione Veneto Luca Zaia è stata per errore attribuita, in una versione precedente del pezzo, una frase da lui mai pronunciata. Ce ne scusiamo con l'interessato e con i lettori.