ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Milano, "Celebrating Diversity": le bandiere della "diversità" di Carla Chiusano

Milano, "Celebrating Diversity": le bandiere della "diversità" di Carla Chiusano
Dimensioni di testo Aa Aa

MILANO (ITALIA) - Le bandiere del mondo viste alla maniera di Carla Chiusano.
Le tele dell'artista torinese arrivano a Milano per una esposizione flash di 48 ore, il 6 e 7 aprile, al Mandarin Oriental Hotel, in concomitanza con la "Milano Art Week".

Carla Chiusano.

È tutto molto internazionale, dalle bandiere alla location: del resto, Carla Chiusano ha vissuto per molti anni tra Londra, Rio de Janeiro, Roma e Ginevra, una vera cittadina del mondo, per cui la sua arte non può non essere influenzata da questo suo "vivere il mondo".

Foto: Roberto Tomasi

Interconnessione tra bandiere del mondo e gli animali

"Celebrating Diversity", mostra curata da Ermanno Tedeschi, ha come filo conduttore l'interconnessione tra le bandiere del mondo e i "ritratti" di animali che rappresentano l'anima delle nazioni.

E, quindi: un purosangue pronto per le corse ad Ascot campeggia sulla bandiera della Gran Bretagna, il profilo di un bisonte delle praterie si staglia sul vessillo degli Usa, i colori della Francia fanno da sfondo ad un leone con la testa "umanamente" rivolta verso l'alto, quasi a suggerire la grandeur di un paese...

Foto: Roberto Tomasi

Il porcospino-Ue...

E poi c'è la curiosità con cui il porcospino-Unione Europea guarda tutte queste bandiere - e osserva noi stessi -, forse con un monito rivolto al futuro, alla visione di un'Europa melting-pot in divenire: un capitolo aperto sulle nuove identità.

Foto: Roberto Tomasi

Un messaggio al mondo

Il leone che ci guarda dritto negli occhi in "Celebrating Diversity 1" è l'atlante geografico del mondo espresso in bandiere, che simboleggiano l'attitudine degli esseri viventi ad adattarsi in qualsiasi luogo, mantenendo al tempo stesso le proprie abitudini e radici.

Con questo progetto artistico, Carla Chiusano manda un messaggio al mondo: non bisogno avere paura di sottolineare e difendere la diversità e molteplicità di culture, abitudini e tradizioni, frutto di una storia millenaria.

Foto: Roberto Tomasi

"Mai dimenticare chi siamo"

"Dobbiamo conservare gelosamente le nostre tradizioni e portarle nel mondo che ci ospita".
Carla Chiusano
Artista

"Mai dimenticare chi siamo!", esclama Carla Chiusano. "Dobbiamo conservare gelosamente le nostre tradizioni e portarle nel mondo che ci ospita, aprendoci alle altre. In questo modo si realizza un arricchimento da entrambe le parti. Un mondo globale fatto di tanti popoli", conclude l'artista torinese.

La mostra "Celebrating Diversity" è aperta al Mandarin Oriental Hotel - via Andegari 9, Milano - sabato 6 aprile e domenica 7 aprile dalle 10 alle 20.
Opening previsto per sabato 6 aprile alle ore 18.30.

Il documentario di Mimmo Calopresti

Carla Chiusano è stata protagonista del documentario "Conversazioni sull'arte di Carla", realizzato dal regista Mimmo Calopresti.

Link utili

- Carla Chiusano

Foto: Roberto Tomasi