ULTIM'ORA

Puglia: lotta spietata alla la Xylella Fastidiosa

Puglia: lotta spietata alla la Xylella Fastidiosa
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Gli olivi della Puglia vengono spietatamente seccati e uccisi dal batterio Xylella Fastidiosa. La malattia sta cambiando per sempre un paesaggio secolare e sta minando un sistema economico e sociale ugualmente storico

Come si potrebbe risolvere la crisi? Il maggior esperto italiano di questa Xyella Fastidiosa è stato testimone - dal suo stesso laboratorio - di come si è sviluppato quello che è, a tutti gli effetti, un dramma.

"Abbiamo iniziato a lavorare su questa malattia circa 5 anni fa, era l'estate, nel 2013", spiega Donato Boscia, fitopatologo del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche).
"Abbiamo iniziato a ricevere segnalazioni su questi alberi venivano che si seccavano, in particolare nella zona di Gallipoli".

"Dopo un paio di mesi di ricerca qui in laboratorio, a metà ottobre 2013 siamo stati in grado di identificare per la prima volta i batteri Xylella Fastidiosa. Abbiamo identificato in modo particolare le molecole dal suo DNA".

"Immediatamente abbiamo dovuto fare una comunicazione con le nostre scoperte alle autorità fito-sanitarie, perchè trattandosi di un organismo da quarantena, tra l'altro notoriamente molto nocivo, c'era l'obbligo per legge e per direttive europee di comunicare immediatamente il risultato delle nostre ricerche", conclude Donato Boscia.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.