Russia a USA: Nuovo missile Novotor non viola Trattato

Russia a USA: Nuovo missile Novotor non viola Trattato
Dimensioni di testo Aa Aa

Il nuovo missile russo è in regola con Trattato sulle Forze Nucleari Intermedie (INF - Intermediate-range Nuclear Forces Treaty).

Al Parco militare Patriot Park, fuori Mosca, il 23 gennaio, il Ministero della Difesa russo ha esibito il nuovo missile 9M729 Novotor, l'arma invincibile di Putin che inquieta Trump, e che, stando a quanto annuncia Mosca, non violerebbe il Trattato.

Durante la conferenza stampa in cui sono state illustrate le caratteristiche del missile, il generale Mihail Matveevsky, capo dell'artiglieria e delle truppe missilistiche delle forze armate russe, ha informato che il dispiego della nuova testata missilistica di Mosca rispetta i requisiti specifici sanciti dal Trattato sulle Forze Nucleari, dato che la massima gittata del missile 9M729 è pari 480 chilometri. Firmato nel 1987 da Gorbaciov e Reagan, il Trattato vieta i missili con una gittata superiore a 500 chilometri.

Al briefing, ha partecipato anche il Vice-ministro degli Esteri della Russia, Sergey Ryabkov, che ha dichiarato: "Ci auguriamo che i dettagli tecnici presentati e la nostra posizione possano offrire un'altra possibilità di dialogo con gli Stati Uniti per salvare il Trattato".

La corrispondente di Euronewsa Mosca, Galina Polonskaya, riporta che il Vice-ministro Sergei Ryabkov ha affermato che la Russia si rifiuta di dare seguito agli ultimatum degli Stati Uniti. E che, pertanto, il Cremlino non intende distruggere i missili da crociera gia costruiti e collaudati, quelle stesse testate che hanno spinto Washington a minacciare di ritirarsi dal Trattato.