Cgil: Landini verso Leadership

Cgil: Landini verso Leadership
Dimensioni di testo Aa Aa
Susanna Camusso, segretaria uscente CGIL

Con il congedo della segretaria generale, Susanna Camusso, la Cgil da un nuovo assetto ai suoi vertici. Maurizio Landini è indicato come segretario generale, mentre i delegati si orientano verso Vincenzo Colla e Gianna Fracassi come i due vice. I nuovi incarichi saranno formalizzati con l'elezione di questo giovedì da parte del congresso nazionale che si svolge a Bari.

Nella relazione di commiato, Camusso, propone, in vista della manifestazione unitaria del 9 febbraio, un rilancio del sodalizio con Cisl e Uil, la storica triplice sindacale italiana. La segretaria generale uscente ha inoltre criticato il governo giallo-verde per una legge di bilancio che "indebita e non prevede investimenti".

Bisognerà vedere ora se la Confederazione generale del lavoro con l'ex Fiom, Landini, avrà una posizione più o meno antagonista nei confronti delle politiche economiche e sociali dell'attuale esecutivo.