Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Usa-Turchia: è scontro sui curdi in Siria

Usa-Turchia: è scontro sui curdi in Siria
Diritti d'autore
REUTERS
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

"La Turchia non ha alcun problema con i curdi, ma il terrorismo va sradicato ed è esattamente quello che stiamo facendo in Siria". E' questa la risposta ufficiale di Ankara al tweet pubblicato ieri sera dal presidente statunitense Donald Trump: "Inizia la lunga smobilitazione dalla Siria mentre si colpiscono le ultime sacche di resistenza ISIS del califfato. Attaccheremo ancora in caso di recrudescenze e devasteremo economicamente la Turchia se questa colpisce i curdi".

Lo stupore internazionale per la ritirata americana

La ritirata a stelle e strisce è stata criticata anche dall'Arabia Saudita: secondo Riad favorirà Iran e Russia, questo mentre incombe lo spauracchio di una nuova crisi con Ankara qualora la Turchia attaccasse la Milizia curda.

La pericolosa partita USA - Turchia nella scacchiera siriana

Le relazioni tra Washington e Ankara, entrambi appartenenti alla NATO, erano finite ai minimi storici quando gli Stati Uniti hanno palesemente appoggiato le organizzazioni curde che sostengono il PKK, partito bandito da Ankara.

La crisi dell'agosto scorso

In successione gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni contro due ministri del Presidente Tayyip Erdogan e chiesto dazi sulle esportazioni di metalli turchi che avevano messo alle corde la lira turca e innescato una crisi non solo economica che resta dai cascami ancora incerti.