Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brexit: a Westminster insulti ai parlamentari pro-Ue

Brexit: a Westminster insulti ai parlamentari pro-Ue
Dimensioni di testo Aa Aa

Lo scontro sulla Brexit degenera all'esterno di Westminster, tanto da richiedere l'intervento di Scotland Yard.

Oltre cinquanta deputati britannici hanno scritto alla responsabile della sicurezza interna per fermare i manifestanti offensivi che si radunano fuori dal parlamento.

Anna Soubry, deputata conservatrice anti-Brexit, è il nuovo obiettivo della protesta. L'ex ministra viene apostrofata come "nazista" e "bugiarda" e ha polemizzato con gli agenti presenti per non essere intervenuti.

"Penso solo che sia stupefacente. Questo è quello che è successo al nostro paese", ha detto durante un'intervista la Soubry, mentre veniva etichettata con il termina nazista,

I firmatari dell'appello a Scotland Yard parlano di "gravi preoccupazioni" per il "deterioramento della situazione dell'ordine pubblico e della sicurezza". La polizia sta verificando se siano stati commessi reati

Lo speaker dei Comuni ha trasmesso queste preoccupazioni ai vertici della polizia con la richiesta di fare di più per garantire - fatta salva la libertà di protesta - che i parlamentari possano svolgere liberamente il loro ruolo "senza essere insultati o minacciati".

Soubry si è anche sentita dare della "feccia" mentre rientrava nel palazzo di Westminster.