Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tare "Minacce di morte in passato"

Tare "Minacce di morte in passato"
Ds racconta "Per la Lazio ho rinunciato a offerte importanti"
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - ROMA, 31 DIC - Igli Tare nella sua vita da ds della Lazio da ormai un decennio ha messo a segno tanti colpi (Keita, Klose, Felipe Anderson, Biglia, de Vrij, per citarne alcuni) ma quello di Milinkovic-Savic è forse il fiore all'occhiello e in un'intervista a Sky lo ricorda: "Gli sarò sempre grato, ci sono pochi giocatori che fanno una cosa del genere", spiega il ds biancoceleste ripercorrendo i suoi difficili inizi. "Ho lasciato l'Albania a piedi, da solo, senza documenti per andare in Germania, non me ne vergogno", spiega Tare che dice che Lotito "è stato un pazzo a puntare su di me come ds". Tare pur "avendo ricevuto offerte, anche da grandi società europee e italiane" ha deciso di restare "Ha scelto il cuore") anche se, racconta, "ci sono stati tempi in cui ho pensato di andare via. Quando io e la mia famiglia abbiamo ricevuto minacce di morte, cose che non si possono raccontare. Un momento davvero brutto, un'esperienza molto negativa in cui è morta una parte dell'idea di calcio che mi aveva fin lì accompagnato".

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.