ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Conte: "La manovra è il primo passo di un progetto riformatore"

Conte: "La manovra è il primo passo di un progetto riformatore"
@ Copyright :
REUTERS/Alessandro Bianchi
Dimensioni di testo Aa Aa

"Posso assicurare che quando la manovra sarà realizzata batteremo palmo a palmo il territorio italiano, per spiegare la manovra e interloquire con il mondo imprenditoriale". Ad annunciarlo è stato il premier italiano Giuseppe Conte nella tradizionale conferenza stampa di fine anno.

"Forse perché la Manovra è ancora in discussione - ha detto Conte - forse perché il maxi-emendamento è arrivato da poco, ma molte misure non si conoscono. Tuttavia se messe insieme danno l'idea di una grande chance che offriamo al mondo delle imprese. E' una prima tappa di un ampio progetto riformatore".

Il premier ha sottilineato che "in questo momento abbiamo privilegiato alcune fasce di popolazione che secondo noi negli ultimi lustri sono state svantaggiate. Abbiamo favorito le pmi ma ovviamente questa è una prima manovra, consentiteci di conservare l'ambizione di poter fare le cose ancor meglio". Conte ha spiegato che l'obiettivo del governo per il futuro è quello di "realizzare risorse finanziarie e operare delle razionali redistribuzioni".

Parlando del reddito di cittadinanza Conte si è detto "orgoglioso" della misura: "E' stato crocifisso Luigi Di Maio che si è battuto per una misura di equità sociale". Poi sulla mancanza di un dibattito per l'approvazione della legge di bilancio: "Mi rendo conto che non si è creata la situazione ideale al Senato, ma c'è la prospettiva di una contrazione forte dei tempi, siamo arrivati in zona Cesarini per il varo della manovra. Confidiamo che una situazione del genere non si presenti più. In ogni caso, non c'è stata nessuna deliberata volontà del governo di comprimere i tempi. Ad esempio, nel rispetto delle Camere, confidiamo che le riforme istituzionali rimangano nell'alveo parlamentare con il contributo di tutti".