ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mondiali di calcio: 2018 nel segno della Francia e di Mbappé

Mondiali di calcio: 2018 nel segno della Francia e di Mbappé
Dimensioni di testo Aa Aa

Drammi sportivi implacabili, trame accattivanti ed un solo pareggio a reti inviolate durante il torneo: i Mondiali di Russia 2018 hanno superato le aspettative, passando senza dubbio agli archivi come un grande successo.

Colpi di scena a ripetizione si sono registrati, con squadre che hanno compiuto imprese nei momenti meno attesi, aggiungendo eccitazione al torneo(mentre scene di sfrenate celebrazioni si materializzavano dentro e fuori dal campo di gioco.

Il pareggio in extremis di Cristiano Ronaldo nel 3-3 del Portogallo con la Spagna è stato uno dei momenti salienti delle prime partite: nonostante la prolificità della stella lusitana, la sua squadra è uscita precocemente dal torneo, al pari dell'Argentina di Lionel Messi, sbattuta fuori da una Francia ringiovanita, imperniata sull'estro del 19enne Kylian Mbappé.

Kylian Mbappé, calciatore:

"Occorre mantenere uno spirito infantile e giocare sempre come se fossi nel cortile della scuola: certo, bisogna avere un certo livello di disciplina ma quello è un altro discorso, serbe conservare il bambino che è dentro di te".

Publiée par Kylian Mbappé sur Mercredi 18 juillet 2018

Il trionfo della Francia sulla Croazia per 4-2 è stata la giusta conclusione per un'emozionante Coppa del Mondo.

La squadra di Luka Modric è maturata nel corso del torneo, negando all'Inghilterra la sua prima apparizione in una finale mondiale a far data dal 1966, ma alla fine è però capitolata al confronto di una Francia perfettamente rodata.

Didier Deschamps, capitano della squadra transalpina nel 1998, è diventato il terzo uomo a sollevare il prestigioso riconoscimento, sia come giocatore che come allenatore, seguendo le orme del brasiliano Mario Zagallo e del tedesco Franz Beckenbauer.

Il 53nne tenico aveva ricevuto molte critiche negli anni precedenti per aver estromesso grandi nomi dalla rosa, tuttavia la sua capacità di plasmare la squadra alla fine ha pagato, per la gioia dei tifosi francesi.

"Sì, esatto - dice un tifoso - c'è stato lo stesso entusiasmo del '98, ma eravamo tutti molto più giovani all'epoca: ora, col senno di poi, c'è un generale senso di autonomia in Francia e un forte desiderio di progredire con questa vittoria".

''Siamo stati tutti felici e questo ci ha uniti: penso sia stato qualcosa che ci ha dato tanto piacere come francesi e questo mi rende molto orgoglioso".

La forza della squadra di Didier Deschamps è stata la coesione, l'utilizzo della diversità etnica come forza, in un Paese che continua a lavorare sulle questioni sociali.

Andy Robini, Euronews:

''Calcio scintillante, stadi affollati, tensioni politiche e problemi di ordine pubblico mai materializzati: la Russia ha indubbiamente conquistato il rispetto del mondo del calcio, organizzando uno dei tornei più eccitanti sino ad oggi.

Ora, i prossimi Mondiali in Qatar daranno vita a nuove scene di giubilo a Parigi oppure la spunterà un'altra nazione? Chiunque vinca, ci si aspetta più pathos e più passione, dentro e fuori dal campo".

Championnes d’Europe 2018 ?? Félicitations ? Equipes de France de Handball

Publiée par Kylian Mbappé sur Lundi 17 décembre 2018