ULTIM'ORA

F1 2019: nuova sfida tra Mercedes e Ferrari

F1 2019: nuova sfida tra Mercedes e Ferrari
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Mentre i verdetti della stagione 2018 di Formula 1 sono stati archiviati da tempo, ora le scuderie guardano alla prossima stagione, targata 2019. I team sono al lavoro per correggere gli errori della passata edizione.

Mercedes: Hamilton studia la sfida con Vettel e la Ferrari

Un campionato dominato dalle prestazioni strepitose della Mercedes. Numeri che fotografano un Mondiale vissuto su un confronto molto serrato per due terzi di stagione, prima della fuga definitiva che ha dato a Lewis Hamilton il quinto titolo Mondiale. Al trentatreenne britannico mancano 18 vittorie per eguagliare il record di Michael Schumacher.

Per la Ferrari è stato un 2018 su cui riflettere per ripartire in quarta dall’Australia, Sebbene Sebastian Vettel abbia avuto una macchina strepitosa tra le mani fa guidar. La rossa di Maranello ha avuto le sue opportunità, alcune le ha sfruttata altre invece no. A differenza della Mercedes.

"Penso che la Formula 1 si basi su un lavoro di squadra e quello che la Mercedes ha fatto insieme al suo primo pilota è stato assolutamente incredibile. Così quando si inizia ad entrare in un vortice vincente, nessuno riesce più a fermarti a meno non sia lo stesso Hamilton a stancarsi di vincere, ma non mi sembra sia così. È stato semplicemente il migliore quest'anno, il migliore di tutti gli altri piloti. Anche se la Mercedes non era migliore della Ferrari, ma era semplicemente il top tra tutti gli altri”, ha dichiarato Jean Eric Vergne, campione di Formula 3.

I momenti clou del 2018

Nonostante il dominio della scuderia anglo-tedesco, la stagione 2018 ha offerto una serie di momenti memorabili. Dalla prima vittoria di Kimi Raikkonen, il sorpasso di Ricciardo a Shanghai, l'esordio di Charles Leclerc e Vettel che finisce contro le barriere in Germania, momenti che hanno tenuto i fan della F1 con il fiato sospeso. Non solo brividi e gare. Il 2018 ha visto che il ritiro dalle piste di un grande campione: Fernando Alonso. Lo spagnolo della McLaren ha appeso il casco al chiodo, dopi una lunga e brillante carriera.

L'addio di Alonso e il ritorno di Kubica

Una porta che si chiude e un portone che si riapre. Il 2019 infatti vedrà il ritorno in pista di Robert Kubica, otto anni dopo un gravissimo incidente e l’amputazione di un braccio. Il 33enne, dopo una lunga riabilitazione, torna fiduciioso e agguerrito più che mai. Una determinazione e uno spirito combattivo che porteranno sicuramente grande energia alla sua scuderia Williams, dopo una stagione da dimenticare.

Quello del 2019 si preannuncia un campionato dalle mille sfaccettature. Lewis Hamilton ha recentemente dichiarato di voler vincere un altro mondiale con la sua Mercedes. Ci si chiede se le Ferrari e le Red Bull avranno le carte in regola per riprendersi la prossima stagione o se ancora una volta il britannico sarà troppo veloce per avere rivali. Hamilton cercherà di eguagliare i record di Schumacher. Il prossimo Mondiale dovrebbe essere un altro anno da brivido per tutti gli appassionati dei motori.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.