ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Partita da Baykonur la Soyuz con tre astronauti

Partita da Baykonur la Soyuz con tre astronauti
Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo il fermo seguito all'incidente al decollo dell'11 ottobre scorso, è partita da Baykonur la prima navetta Soyuz con tre astronauti a bordo: Anne McClain della Nasa, David Saint-Jacques dell'Agenzia spaziale canadese e Oleg Kononenko dell'Agenzia Spaziale russa.

Il velivolo è diretto alla Stazione Spaziale internazionale, dove si prevede l'aggancio al modulo russo Poisk dopo sei ore di viaggio. In seguito i tre membri dell’equipaggio, dopo aver aperto il portello del modulo si uniranno ai cosmonauti già in orbita.

Il lancio della Soyuz è stato assicurato per 71,9 milioni di dollari, costo raddoppiato dopo l'atterraggio d'emergenza di ottobre, causato dal difetto di un sensore posto fra il primo e il secondo stadio del razzo.

"I cosmonauti erano consapevoli del rischio insito nel loro lavoro", spiega Chris Austin Hadfield, ex astronauta canadese. "Credo che molti di coloro che guardano alla tv non siano consapevoli del livello di pericolo. Questo è il nostro lavoro, per il quale siamo preparati e per il quale pianifichiamo le azioni. Nonostante il lancio di ottobre sia fallito ed il razzo esploso, gli astronauti a bordo non ne hanno risentito per niente".