EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Tirana: la protesta albanese contro gli espropri

Tirana: la protesta albanese contro gli espropri
Diritti d'autore 
Di Luca Colantoni
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Violenti scontri a Tirana, di fronte la sede del parlamento albanese, tra la polizia e alcune centinaia di cittadini che stavano manifestando contro il progetto per la costruzione della tangenziale ovest della Capitale per la quale è prevista la demolizione di 240 edifici.

PUBBLICITÀ

Violenti scontri a Tirana, di fronte la sede del parlamento albanese, tra la polizia e alcune centinaia di cittadini che stavano manifestando contro il progetto per la costruzione della tangenziale ovest della Capitale per la quale è prevista la demolizione di 240 edifici. Almeno 13 agenti risultano feriti, di cui due gravi.

Un'agente donna ha perso le dita di una mano dall'esplosione di un petardo. Anche alcuni manifestanti, che lamentano la mancanza di trasparenza, sono rimasti feriti. Il premier albanese di centro sinistra Edi Rama ha ribadito che tutti saranno rimborsati in base alla legge.

Oltre la metà degli edifici sono però abusivi. Nel loro caso, sarà il comune ad offrire il pagamento di tre anni di affitto.

Condividi questo articoloCommenti