ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brexit: bozza tecnica concordata, secondo Theresa May

Brexit: bozza tecnica concordata, secondo Theresa May
Dimensioni di testo Aa Aa

I negoziatori di Unione Europea e Gran Bretagna avrebbero concordato una bozza di quello che potrebbe diventare l'accordo definitivo sulla Brexit.

A confermarlo ai media inglesi è stato l'Ufficio della premier Theresa May, che presenterà ora il testo al suo governo: il vertice è fissato per mercoledì pomeriggio e nel frattempo May sta convocando uno ad uno i ministri della sua maggioranza, per preparare il terreno e limare in anticipo possibili attriti. Si tratta di un evento straordinario, dal momento che l'ultima convocazione individuale d'emergenza di questo tipo si era verificata nel 1990.

Non sono ancora inoti i dettagli dell'accordo, ma da prime indiscrezioni sembra che un compromesso sia stato trovato circa la lunga contesa dei confini irlandesi: secondo quanto riportato dal Financial Timesl'intero Regno Unito potrebbe rimanere nell'Unione doganale fino al raggiungimento di un accordo commerciale più dettagliato, mentre all'Irlanda sarebbe concesso di mantenere rapporti più stretti con Bruxelles.

Resta da vedere se e con quali consensi la premier riuscirà ad ottenere un'approvazione: di recente, il malcontento per le sue posizioni è andato crescendo trasversalmente anche all'interno del suo partito.

Boris Jopnson, ex ministro dimissionario per la brexit ha esortato i ministri euroscettici ancora in maggioranza a respingere il testo a oltranza. Il consiglio dei ministri sarà peraltro solo un primo passo, dopo il quale il testo dovrebbe arrivare al vaglio del Parlamento: anche qui, il leader laburista Jeremy Corbyn ha già messo in chiaro di non essere disposto a fare da stampella a May.