ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia flagellata dal maltempo: alberi caduti causano diversi morti

Lettura in corso:

Italia flagellata dal maltempo: alberi caduti causano diversi morti

Gli yacht distrutti sul lungomare di Rapallo
@ Copyright :
REUTERS/Massimo Pinca
Dimensioni di testo Aa Aa

Sale ad almeno dodici vittime il bilancio dell'ondata di maltempo che si è abbattuta sull'Italia, con alluvioni, frane e trombe d'aria che hanno interessato diverse regioni in tutta la penisola.

Dopo i sette morti di lunedì, i soccorritori hanno recuperato altri corpi: quello di una donna morta a Dimaro, in Val di Sole, a causa dell'esondazione del torrente Meladrio; quello di un velista disperso in mare a Catanzaro; quello di un 63enne di San Giovanni in Marignano (Rimini), morto durante un'uscita in kitesurf; quello di un pescatore disperso nel lago di Levico e, infine, quello di un 61enne di Falcade (Belluno), ritrovato nel torrente Biois.

Lunedì 29 ottobre

Savona

Ad Albisola, nel savonese, una donna di 88 anni è stata uccisa da alcuni detriti che si sono staccati dal cornicione di una casa.

Belluno

A Feltre, nel bellunese, un uomo di 49 anni rimasto intrappolato nella sua vettura è stato travolto dalla caduta di un albero.

Bolzano

A San Martino in Badia ad essere colpito e ucciso da un albero sradicato dal vento è stato un volontario dei vigili del fuoco.

Frosinone

Una quercia caduta su un auto in transito ha ucciso due persone sulla via Casilina, nel comune di Castrocielo (Frosinone). Le due persone a bordo, un imprenditore e un suo collaboratore rispettivamente di 37 e 38 anni, erano originarie di Arce.

Terracina

Dinamica simile a Terracina, in provincia di Latina. Un albero è caduto su un'auto in viale della Vittoria, nel centro della cittadina, investita da una tromba d'aria che ha provocato seri danni, con molti alberi caduti: una delle persone a bordo è morta, mentre l'altra è stata ferita in maniera grave ed è stata trasportata in ospedale in codice rosso.

Napoli

Anche a Napoli un 21enne che camminava nel quartiere di Fuorigrotta è stato travolto e ucciso da un albero. Il giovane, molto probabilmente uno studente, è stato colpito da un pino che si trovava nell'area dell'Istituto Motori del Cnr, crollato verosimilmente a causa del forte vento. Il fusto dell'albero ha abbattuto una cancellata in ferro e ha colpito il giovane che stava camminando lungo via Claudio.

Acqua alta a Venezia

Venezia si è svegliata sott'acqua. Nel corso della giornata il livello a Piazza San Marco ha raggiunto una punta massima di 156 centimetri, per poi abbassarsi lievemente nel corso della giornata.

Scoperchiato il tetto di una scuola in provincia di Pordenone

Un colpo di vento molto forte ha provocato oggi pomeriggio il parziale scoperchiamento della scuola elementare di Claut (Pordenone) nell'Alta Valcellina. Secondo le testimonianze dei residenti, il vento ha dapprima sollevato la copertura del plesso, scaraventandolo contro alcune abitazioni che si trovano nei pressi per poi finire al centro della carreggiata. Nessuno è rimasto ferito. La scuola oggi era chiusa per un'ordinanza emanata dal sindaco, prima che il Prefetto di Pordenone disponesse la sospensione delle lezioni in tutta la provincia: l'Alta Valcellina è infatti isolata per la tracimazione del torrente Cellina a Barcis. La zona è raggiungibile soltanto dalla provincia di Belluno che invia in caso di necessità le forze dell'ordine e i soccorsi. In questo caso i soccorsi sono partiti ugualmente da Pordenone: per raggiungere la zona servirà circa un'ora e mezza in un percorso di un centinaio di chilometri attraverso il Fadalto.

Critica la situazione nel Crotonese, dove domenica lo smottamento del terreno ha causato una frana in un cantiere, provocando la morte di 4 persone.

Preoccupa il Po, il livello del fiume è già salito di oltre 2,5 metri nelle ultime 24 ore. Scuole chiuse a Roma, mentre in Veneto è stato dichiarato lo stato stato di mobilitazione nazionale.

Allerta rossa confermata confermata in Liguria, dove La Spezia è stata colpita da una mareggiata.