ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tajani a Euronews: "Roma cambi la manovra, Bruxelles ascolti di più"

Lettura in corso:

Tajani a Euronews: "Roma cambi la manovra, Bruxelles ascolti di più"

Tajani a Euronews: "Roma cambi la manovra, Bruxelles ascolti di più"
Dimensioni di testo Aa Aa

Il No di Bruxelles alla manovra di bilancio dell'Italia divide il ceto politico europeo. Antonio Tajani, presidente del parlamento di Strasburgo ed esponente del centrodestra italiano, critica le proposte economiche e fiscali arrivate da Roma, ma ha anche qualche appunto da fare alla Commissione. Ospite di Raw Politics ha espresso il suo punto di vista.

"Non condivido la posizione italiana ma nemmeno il linguaggio della Commissione europea nei confronti dell'Italia. Dissento dalla Commissione quando si esprime contro uno stato membro, quando assume posizioni rigide e aggressive. In questo momento difficile per l'Europa e per le istituzioni europee a causa dei numerosi partiti populisti, dobbiamo mantenere la calma, studiare il contenuto della manovra e solo poi decidere. Non è una battaglia tra Bruxelles e Roma".

Il parlamento di Strasburgo è spesso teatro di scontri politici. Quello, verbale, tra Tajani e il populista britannico Farage verrà ricordato per lo sguardo tagliente e insistito che il presidente ha indirizzato al deputato.

"In questo parlamento dobbiamo rispettare le regole e i ruoli. È possibile essere contro l'Unione europea ma vanno rispettate le opinioni diverse. Io rispetto le persone che sono per la Brexit, io sono contrario ma li rispetto. La mia reazione non è quella di ridere.... Non siamo al circo, è il parlamento europeo e noi dobbiamo portargli rispetto".

Sulla manovra italiana Tajani ha ribadito l'auspicio di una modifica da parte del governo: "Credo sia giusto modificare questa manovra per avere più crescita, meno pressione fiscale, più aiuti alle imprese e più aiuti per realizzare infrastrutture, altrimenti la guerra invece che farla a Bruxelles la si farà ai cittadini italiani", ha detto.