Pedofilia: il Papa toglie lo stato clericale a 2 vescovi cileni

Pedofilia: il Papa toglie lo stato clericale a 2 vescovi cileni
Di Salvatore Falco
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

I due alti prelati sono Francisco José Cox Huneeus, arcivescovo emerito di La Serena, membro dell'Istituto dei Padri di Schoenstatt e Marco Antonio Ordenes Fernandez, vescovo emerito di Iquique

PUBBLICITÀ

Papa Francesco ha ridotto allo stato laicale due vescovi cileni. Si tratta di monsignor Francisco José Cox Huneeus, arcivescovo emerito de La Serena, membro dell'Istituto dei Padri di Schoenstatt, e di monsignor Marco Antonio Ordenes Fernandez, vescovo emerito de Iquique, accusati di abusi nei confronti di minori. 

È il provvedimento più severo che poteva essere assunto nei loro confronti.

"In entrambi i casi", precisa un comunicato diramato in spagnolo dalla sala stampa vaticana, "è stato applicato l'articolo 21 comma 2,2 del Sacramentorum Sanctitatis Tutela, in conseguenza di atti evidenti di abuso di minori". 

La decisione adottata dal Papa "non ammette appello". 

La Congregazione per la Dottrina della Fede "ha già informato le parti interessate, attraverso i rispettivi superiori, nelle rispettive residenze". In particolare, Francisco José Cox, continuerà a far parte dell'Istituto dei padri di Schoenstatt, lo stesso ordine religioso dell'arcivescovo emerito di Santiago Francisco Errazuriz. L'arcivescovo, dimessosi nel 2002, vive da allora in preghiera e penitenza in Germania.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il papa spreta l'ex cardinale pedofilo, McCarrick

A Lourdes prende il via l'assemblea dei vescovi contro la pedofilia

Incendi in Cile: il bilancio delle vittime sale a 123, centinaia i dispersi