EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Ronaldo: la polizia Usa riapre caso di stupro

Ronaldo: la polizia Usa riapre caso di stupro
Diritti d'autore 
Di Alberto De Filippis
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il fuoriclasse avrebbe aggredito una donna nel 2009 a las Vegas. Per gli inquirenti ci sarebbero prove sufficienti a riaprire il caso

PUBBLICITÀ

Guai in vista per Cristiano Ronaldo. La polizia di Las Vegas ha deciso di riaprire il caso del presunto stupro che ha visto coinvolto il giocatore. Avrebbe aggredito una modella americana Kathryn Mayorga in un hotel della città il 13 giugno del 2009. I due avrebbero raggiunto un accordo privato e la donna avrebbe ottenuto oltre 350.000 euro per il suo silenzio.

È emerso che la Mayorga, insegnante, all’epoca dei fatti e aspirante modella, avrebbe denunciato fin da subito la violenza. Certificata dalle visite mediche, ma si sarebbe poi fatta convincere a tacere per paura di accusare una persona così famosa. La polizia di Las Vegas, all'epoca, non avrebbe portato avanti l’inchiesta sostenendo che la vittima non aveva rivelato il nome dell’assalitore.

Ronaldo ha bollato il tutto come fake news.

Adesso la donna chiede milioni di dollari di risarcimento, ma il fuoriclasse portoghese, se venisse riconosciuto colpevole, rischia la galera negli Stati Uniti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

"Non l'ho violentata", Ronaldo respinge le accuse

Rubiales sospeso dalla Fifa: non è più presidente della Federcalcio spagnola. "Fuga" dello staff

Cristiano Ronaldo infrange un altro record: è il primo calciatore con 200 presenze in Nazionale