ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Energie rinnovabili: quali sono le nazioni europee all'avanguardia?

Lettura in corso:

Energie rinnovabili: quali sono le nazioni europee all'avanguardia?

Energie rinnovabili: quali sono le nazioni europee all'avanguardia?
@ Copyright :
Reuters
Dimensioni di testo Aa Aa

Entro il 2020 molti paesi europei mirano a raggiungere i loro obiettivi in materia di cambiamento climatico, conformemente agli accordi di Parigi. L'adozione di fonti di energia rinnovabili è uno dei modi di raggiungere risultati in questo campo.

I dati Eurostat mostrano che, all'interno dell'Unione Europea, Austria, Svezia, Portogallo, Danimarca e Lettonia stanno facendo un buon lavoro, con più della metà dell'elettricità consumata nel 2016 prodotta da fonti rinnovabili. Nel frattempo, invece, ci sono quattro paesi nei quali meno del 10% dell'elettricità consumata nello stesso anno proviene da fonti rinnovabili (Malta, Lussemburgo, Ungheria e Cipro).

Nel 2016, secondo Eurostat, la produzione di elettricità da fonti rinnovabili ha contribuito per oltre un quarto del consumo lordo totale di elettricità nell'UE.

L'energia idroelettrica è la fonte più importante di energia rinnovabile, seguita da vicino dall'energia eolica e poi da quella solare. Altre fonti rinnovabili per la produzione di elettricità sono il legno, il biogas, i rifiuti rinnovabili e l'energia geotermica.

Giovedì scorso la Commissione europea ha approvato un pacchetto di sostegno di 3,5 miliardi di euro per tre parchi eolici in Belgio, situati nel Mare del Nord. Poiché il Belgio è uno dei paesi che occupaono una posizione bassa in classifica, l'iniziativa traduce un tentativo di combattere questo fenomeno.

Gli accordi di Parigi mirano a mantenere l'aumento della temperatura globale in questo secolo al di sotto dei 2 gradi Celsius e ad aiutare le nazioni a gestire il cambiamento climatico.