EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

ONU, Macron: "Nessuna collaborazione con Paesi contrari all'accordo sul clima"

ONU, Macron: "Nessuna collaborazione con Paesi contrari all'accordo sul clima"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il Commissario europeo per il Commercio riferisce di dialoghi in corso per migliorare le tariffe su alluminio ed acciaio

PUBBLICITÀ

Durante il suo incontro con la stampa ai margini dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite (UNGA), il Presidente francese, Emmanuel Macron, ha chiarito la sua volontà di parlare "in nome di un ampio progetto politico per l'Unione Europeae le istituzioni delle Nazioni Unite".

La sua posizione politica, incline al multilateralismo, inciderà direttamente sulle relazioni commerciali con uno dei mercati economici più significativi al mondo.

Macron ha annunciato che non collaborerà con i Paesi che non si attengono all'Accordo di Parigi, abbandonato da Trump.

"Su questioni industriali, veicoli, commercio di prodotti medicali ed altro di cui stiamo discutendo con gli Stati Uniti, possiamo trovare soluzioni - afferma il Presidente francese - possiamo raggiungere una sorta di livellamento tariffario: se si tratta di avere regole comuni migliori, ne possiamo parlare.  Se non si tratta di un grande accordo in ambito commerciale, si può andare nella giusta direzione, se invece è neutrale sul fronte climatico io sarò a favore: tuttavia, di grandi accordi commerciali contrari al nostro impegno sul clima, non vorrei che facessimo parte".

Unione Europea e Stati Uniti hanno recentemente dichiarato un "cessate il fuoco" nella loro guerra commerciale, accettando di lavorare insieme per eliminare le barriere transatlantiche in riferimento a molti beni industriali e riformare l'Organizzazione mondiale del Commercio (WTO).

A tal proposito, Cecilia Malmstroem, Commissario Europeo per il Commercio, ci aggiorna sui colloqui in atto con gli Stati Uniti.

"Stiamo ancora soffrendo, l_'Unione Europea e il resto del mondo, per le tariffe sull'alluminio e sull'acciaio, che pensiamo siano illegittime e contrarie all'Organizzazione del Commercio - dice - è una minaccia che incombe ancora su di noi. Nel frattempo, proviamo ad intavolare discussioni positive in agenda, tutto ciò è in corso ma abbiamo bisogno di un maggior dialogo_".

MICHELA MONTE, EURONEWS:

"I Capi di Stato e di Governo continueranno ad avvicendarsi con i loro interventi all'Assemblea Generale: per la delegazione europea il focus sarà sulla crisi siriana, con particolare attenzione sulla situazione ad Idlib".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa-Iran: scontro frontale all'ONU

Libia, l'Onu annuncia: "Accordo per il cessate-il-fuoco a Tripoli"

Gaza ricorda la Nakba di 76 anni fa mentre l'offensiva a Rafah est costringe i rifugiati alla fuga