This content is not available in your region

Tav, presenza scontri non è colpevolezza

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Tav, presenza scontri non è colpevolezza
Tribunale non accoglie tesi pm su 'concorso morale', 27 assolti

(ANSA) – TORINO, 7 SET – La semplice presenza sul luogo di
scontri o di incidenti di piazza non basta a portare a una
condanna. E’ il principio seguito dal tribunale di Torino – che
ha respinto la tesi della procura – nella sentenza con cui lo
scorso maggio sono stati assolti 27 attivisti No Tav dalle
accuse di “deturpamento” per una incursione, a Salbertrand, in
Valle di Susa, nella sede operativa della ditta Itinera.
L’episodio è del 14 giugno 2013. Il pm aveva chiesto condanne
dai 3 ai 7 mesi di reclusione. Le motivazioni sono state redatte dal giudice Marco Picco
della terza sezione penale, presieduta da Pier Giorgio
Balestretti. Alla manifestazione contro l’Itinera (un sit in e
una successiva intrusione nella sede, dove furono tracciate
delle scritte con lo spray) presero parte una quarantina di
persone.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.