ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Amburgo in piazza contro xenofobia e fascismo

Lettura in corso:

Amburgo in piazza contro xenofobia e fascismo

Amburgo in piazza contro xenofobia e fascismo
Dimensioni di testo Aa Aa

Amburgo scende in piazza contro la xenofobia per dare un segnale di fronte alla crescita del consenso dell'estrema destra in Germania. In diecimila hanno manifestato per le strade della città per dire no a ogni forma di razzismo e di fascismo, a pochi giorni dal grande concerto rock organizzato a Chemnitz, città della Sassonia testimone delle azioni violente di gruppi neonazisti organizzati

"Il fascismo sta tornando in questo Paese - afferma quest'uomo - e la società civile delle agire ora per dimostrare che la nostra è una democrazia forte". "E' importante manifestare per dire che noi siamo contro il fascismo e siamo favorevoli al multiculturalismo - dice una giovane studentessa - è questo che rappresenta questa manifestazione, per questo ci dobbiamo impegnare".

I fatti di Chemnitz hanno lasciato un segno difficile da cancellare: dopo l'omicidio di un 35enne tedesco ad opera di due immigrati durante una rissa, è scattata la rappresaglia organizzata dei gruppi di etsrema destra con tanto di caccia allo starniero per le strade della città. 6 mila neonazisti hanno tenuto in scacco la polizia per diverse ore.

Una manifestazione dell'estrema destra anti immigrati, mercoeldi sera, ha tenuto all'erta la polizia per qualche ora per paura di nuovi scontri, ma la partecipazione è stata molto bassa, nulla a che fare con i numeri di Chemnitz. In piazza anche un membro del AFD, il partito di estrema destra entrato per la prima volta in parlamento alle ultime elezioni.

"La Merkel ha commesso un grave errore di cui dovrebbe vergognarsi - afferma - I nostri confini sono aperti come il portone di una stalla. non chiediamo ormai neanche piu' da quale Paese arrivano".

Intanto la Cancelliera, criticata dall'opposizione per la sua timida risposta ai fatti di Chemnitz, andrà presto in visita nella città per evitare contraccolpi sul fragile equilibrio del suo governo.