ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Venezia '18: Schnabel racconta Van Gogh

Lettura in corso:

Venezia '18: Schnabel racconta Van Gogh

Venezia '18: Schnabel racconta Van Gogh
Dimensioni di testo Aa Aa

Alla 75 esima edizione della mostra del Cinema di Venezia lunedì è stata la volta del film sulla biografia di Van Gogh. Due deceni dopo il successo di Basquat , Julian Schanbel ha portato in scena la storia del genio del pittore olandese grazie alla bravura di William Defoe.

Eternity's Gate ha fatto il pieno di applausi candidandosi per il Leone D'Oro.

Un film che come spiegaa il regista cerca di essere un ritratto emotivo dell'artista che si focalizza sul processo creativo del pittore:

"Lo stesso Van Gogh ha scritto gran parte del testo di quest'opera sono contenuti che arrivano direttamente dalle sue lettere quindi posso dire che era totalmente lucido"

La pellicola una delle 21 in corsa per il Leone D'Oro ,affronta la sfida se si possa davvero o meno raccontare la vita di un genio come lo è stato Van Gogh, personaggio a limite tra realtà e follia.

Shnabel che torna alla regia ad otto anni da Miral, ha raccontato la difficoltà nel ritrarre una delle paure piu profonde del pittore e dell'essero umano : quella di impazzire.