Le dichiarazioni dell'ambasciatore Grenell lasciano increduli i politici tedeschi

Le dichiarazioni dell'ambasciatore Grenell lasciano increduli i politici tedeschi
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'ambasciatore americano all'origine di una frase poco diplomatica ricevuto dal Segretario di tato al ministero degli Esteri

PUBBLICITÀ

 

Sono all'insegna dell'incredulità le reazioni in Germania dopo le dichiarazioni dell'ambasciatore americano Richard Grenell, che martedì aveva dichiarato di sostenere il rafforzamento delle forze conservatrici in Europa.

Il ministro degli Esteri tedesco non ha voluto esprimersi anche se ha sottolineato di aver preso nota, l'ex segretario dell'Spd Martin Schulz ne hanno chiesto le dimissioni senza mezzi termini.

 

Il responsabile della politica estera per la CDU/CSU, Roderich Kiesewetter, ha però detto:

"La situazione è difficile e pericolosa, potrebbe diventare una sorta di difensore di pupulisti di destra e di sinistrache vogliono distruggere la nostra società libera".

A fargli eco Sarah Wagenknecht, deputata del Linke:

"Penso che nessun governo possa tollerare che arrivi qualcuno con una sorta di spirito neocoloniale a imporre delel cose".

Oggi l'ambasciatore americano è stato ricevuto del segretario di stato, Andreas Michaelis, al ministero degli esteri tedesco.

La vicenda è lontana dall'essere archiviata.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: tre missili russi colpiscono la città di Chernihiv, almeno 14 morti e 61 feriti

Usa, un agente di polizia e un vicesceriffo muoiono in una sparatoria nello Stato di New York

Gaza: uccisi tre figli del leader di Hamas Haniyeh in un bombardamento israeliano