A Roma avanza il negoziato sullaTransnistria

A Roma avanza il negoziato sullaTransnistria
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il protocollo è stato firmato da tutti i partecipanti alla conferenza

PUBBLICITÀ

La conferenza di Roma sulla negoziazione dell’accordo Transnistria, svoltasi alla Farnesina, si è chiusa con l’impegno a finalizzare tutti gli aspetti del “pacchetto degli otto punti”, che rende il 2018 particolarmente importante per Chisinau e Tiraspol.  Lo ha detto il rappresentante speciale della presidenza in esercizio dell’Osce per la Transnistria, Franco Frattini. Il protocollo di Roma, è stato firmato da tutti partecipanti alla conferenza, che si è riunita nel formato 5+2 (Moldova, Transnistria, Osce, Ucraina, Russia, più Ue e Usa come osservatori) e delinea scadenze e roadmap per assicurare che si giunga ad una soluzione per le otto priorità delineate l’anno scorso.

Tutti i partecipanti alla conferenza hanno riconosciuto l’impegno delle parti nell’applicazione degli impegni presi nelle precedenti riunioni di Vienna e Berlino e questo “dà fiducia che anche che le prossime tappe su telecomunicazioni, casi giudiziari e libertà di movimento possano essere raggiunte entro la fine dell’anno, se non prima” ha aggiunto Frattini.(MAE)

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Una scuola europea porta la speranza in Georgia

Commissione Ue, il possibile ritorno di Mario Draghi in Europa piace in Italia

Roma, allerta per la sicurezza. L'ambasciatore israeliano: "Minacce anche in Italia"