EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Portogallo: follia ultrà, aggrediti calciatori e tecnico dello Sporting

Portogallo: follia ultrà, aggrediti calciatori e tecnico dello Sporting
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Martedì una cinquantina di persone incappucciate ha fatto irruzione nel centro sportivo della squadra dopo la mancata qualificazione alla prossima Champions: tra i giocatori aggrediti l'attaccante olandese Bas Dost, per cui sono stati necessari alcuni punti di sutura alla testa

PUBBLICITÀ

E' stata una spedizione punitiva in piena regola. Questo martedì una cinquantina di ultrà dello Sporting Lisbona ha fatto irruzione nel centro sportivo della squadra e ha aggredito alcuni giocatori, il tecnico Jorge Jesus e i suoi collaboratori.

Alla base del gesto la mancata qualificazione dello Sporting alla prossima Champions League, per di più a vantaggio dei rivali cittadini del Benfica: decisiva la sconfitta 2-1 sul campo del Maritimo nell'ultima giornata del campionato portoghese. Tra i giocatori aggrediti dai tifosi, tutti incappucciati, ci sono Bas Dost, Acuña, Rui Patricio, William Carvalho e Battaglia. Quello uscito peggio dall'aggressione è stato l'attaccante olandese, per cui sono stati necessari alcuni punti di sutura alla testa.

Il governo portoghese ha confermato che 21 degli ultrà coinvolti sono già stati arrestati. Subito dopo l'aggressione centinaia di tifosi dello Sporting si sono radunati davanti allo stadio Alvalade per manifestare il loro sostegno alla squadra.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Portogallo, il Porto si riprende lo scudetto dopo 5 anni

Judo, Gran Prix del Portogallo: due ori per la Turchia

Judo, Grand Prix del Portogallo: il giorno del giovane giapponese Hojo